Landing Page Builder: progetta le tue pagine in modo rapido, personalizzato e in autonomia

2022.04.05

La Spring Release 2022 di Salesforce ci ha portato molte novità tra cui quelle dell’area di Experience Cloud. Anche all’interno di Pardot ci sono buone notizie: sono infatti state annunciate diverse modifiche nell'Enhanced Landing Page Experience per espandere le funzionalità e facilitare la creazione di landing con Pardot.

Come per Pardot Email Experience, chi utilizza la nuova versione di Landing Page Builder potrà personalizzare i moduli direttamente dalla pagina, inserire codici di script come Google Analytics e creare una landing responsive con la possibilità di aggiungere blocchi di contenuti.

Ora all'interno di Pardot coesistono due modi per creare landing page: uno “classico” tramite codice HTML che richiede l'aiuto di UX e del dipartimento di sviluppo, e questa nuova funzionalità drag & drop che rende decisamente più facile creare LP e in minor tempo.

Ma quali vantaggi offre Salesforce Landing Page Builder per i dipartimenti di marketing? Lo vediamo di seguito. 

Landing Page di Pardot: come ti aiuta 

L'agilità nei processi è fondamentale per i team di marketing digitale. Queste nuove funzionalità danno maggiore autonomia nella creazione e nel lancio di Landing Page; permette di farlo in autonomia senza dover chiedere aiuto a uno sviluppatore. Il sistema di “drag” della selezione facilita notevolmente il compito.

Senza sapere nulla di codice, in modo personalizzato e con la tracciabilità delle informazioni, disponiamo di una landing page reattiva e di qualità. E, come se non bastasse, possiamo anche personalizzare URL per reindirizzare landing che vogliamo eliminare. Il processo “How to build a Landing Page” è ora più intuitivo e semplice che mai grazie a queste nuove funzionalità. Se ti dedichi al marketing digitale, ti spieghiamo di seguito come utilizzare queste nuove componenti.

Come implementare le nuove funzionalità nel Landing Page Builder

Modificare moduli

Vediamo con esempi pratici come sfruttare al massimo questo tool. Entriamo nel Landing Page Builder e, una volta aggiunto il componente form e selezionato quale form mostrare nella landing page

Modificare moduli landing page pardot

…clicchiamo sulla scheda "Style".  

Qui possiamo apportare tutte le modifiche che vogliamo tanto a livello di design come ai campi in modo da personalizzare il modulo affinché si adatti perfettamente a ciò di cui abbiamo bisogno.

Landing page builder Pardot

Una cosa importante da tenere a mente è che, quando modifichiamo un form, questo viene alterato solo in quella landing specifica. Non viene quindi modificato nelle altre dove è presente.

Al contrario, se modifichiamo lo stile del modulo originale, verrà automaticamente modificato in tutte le LP che lo includono.

Personalizzare URL

Per la prima volta, grazie alle novità annunciate nell'ultima Salesforce Release, possiamo pubblicare o disattivare landing page a nostro piacimento. E, quando annulliamo la pubblicazione di una LP, possiamo reindirizzarne l'URL a una nuova. Per fare ciò dobbiamo solo aggiungere il nuovo indirizzo web nel campo "Unpublished Redirect URL":

Redirect URL Pardot landing page

Questa funzione facilita moltissimo il lavoro del team SEO nel controllare che le vecchie LP non restituiscano agli utenti una schermata di "Errore". Se l'opzione Redirect non è presente nella tua pagina, si può richiedere all’ amministratore di mostrarla nel Builder.

Utilizzare gli script

Le nuove funzionalità dell’ Enhanced Landing Page Experience migliorano anche la tracciabilità dei dati. È possibile infatti aggiungere in modo molto facile il codice script come quello di Google Analytics

Ecco come fare:

  1. Accedi alla Landing Page in cui desideri aggiungere lo script.
  2. Inserisci lo script nel campo Header Code o Footer Code di tua scelta.

Utilizzare Script Pardot

  1. Fai clic su "Add" nell'area in cui desideri aggiungere lo script, incollalo e fai clic su "Salva".

Codice Script GA Pardot

  1. Pronto!

Inoltre, come per i reindirizzamenti, se questa opzione non è mostrata nel layout della pagina, si può richiedere all'amministratore di aggiungere i campi in modo da poterli utilizzare liberamente.

Utilizzare layout di righe e colonne predefiniti

Una delle nuove componenti più interessanti sono i layout predefiniti che possono essere aggiunti al layout generale della Landing Page. Bisogna semplicemente selezionare il layout sul lato sinistro dello schermo e trascinarlo sul layout generale, rilasciandolo dove si  vuole.

Layout righe e colonne predefinite

Un'altra opzione è fare clic sul segno + di ogni riga e, una volta aggiunta, apportare le modifiche necessarie sul lato destro.

Non dimenticare che, almeno per ora, Pardot non consente di salvare il layout per utilizzarlo su altre landing page. Se desideri personalizzare i modelli predefiniti, devi modificarli ogni volta.

Ripassiamo i dei punti salienti

Landing Page Builder si evolve nel tempo e gli ultimi miglioramenti annunciati migliorano decisamente l'accessibilità dello strumento per i marketer digitali. Con questo tipo di LP, creati con il drag & drop, è molto più veloce creare una pagina di lead capture per un evento, un webinar, un workshop o qualsiasi altra esigenza. Le due opzioni coesistono e, a seconda del tempo e delle capacità del team, possiamo anche creare landing page più elaborate con il supporto adeguato.

Continueremo a tenere d'occhio le novità di Salesforce, ma per ora questo è senza dubbio un grande passo avanti per l'autonomia dei team di marketing.

Per maggiori informazioni, consulta questi link:

E-mail per Pardot

Enhanced Landing Page Experience

Guida CRM gratuita!

Tutto quello che dovete sapere sull'universo CRM e come sfruttare al massimo questo strumento per il vostro progetto. I nostri esperti ti danno le chiavi

Scarica ora
Scarica ora la nostra guida CRM