Data Visualization efficace con Tableau: 8 suggerimenti chiave

2022.04.01

La data visualization è il miglior modo per trasformare un insieme di dati in un messaggio chiaro e comprensibile. L'informazione è comprensibile molto meglio se presentata in modo visivo.Come confermano gli studi, infatti, il 90% delle informazioni trasmesse al cervello sono visive e, inoltre, la nostra mente riesce ad elaborare le immagini 60.000 volte più velocemente di quanto non elabori il testo. Una grafica di alta qualità ha il 30% di probabilità in più di essere letta rispetto a una scritta. 

I team di marketing dovrebbero prenderne atto: un problema molto comune nella gestione dei clienti è il non riuscire a comunicare in modo efficace quali siano i risultati chiave delle azioni svolte e fare in modo che il cliente lo capisca a colpo d'occhio.

In che modo Salesforce Tableau ti aiuta a risolvere questa sfida? Molto semplice: Tableau è un software che converte l'analisi dei dati in grafici configurabili al 100%. Consente di creare dashboard che collegano più fonti di dati contemporaneamente, ottenendo così la piena trasparenza nell'accesso alle informazioni e facilitando l'identificazione di eventuali valori non corretti. 

È utile tanto per il lavoro interno quanto per il dialogo con i clienti; crea grafici eccezionali che ti aiutano ad esprimere esattamente ciò che devi comunicare. Abbiamo messo insieme un elenco di consigli per ottenere il massimo dai grafici di Tableau

Prendi nota perché, seguendo questi consigli, potrai migliorare le tue analisi e visualizzazioni dei dati e distinguerti rispetto alla concorrenza.

Come si visualizzano i dati in un grafico? 8 consigli

  1. Usa visualizzazioni simplici

Se utilizziamo grafici intuitivi e chiari, saremo automaticamente invogliati ad utilizzare la dashboard che ce li propone. Il 70% dei grafici che utilizzo nei miei report, per esempio, sono grafici a barre o grafici a linee di TableauPerché? Semplicemente perché gli esseri umani sono bravissimi nel confrontare lunghezze e pendenze, mentre con altre rappresentazioni sono sono più in difficoltà.

  1. Facilita la lettura

Come possiamo facilitare la lettura delle nostre tabelle ai nostri interlocutori? Un ordine chiaro dei dati ci consentirà di comprendere istantaneamente i diversi tipi di grafici in Tableau

Un esempio: il grafico qui di seguito, mostra le stesse informazioni ma presentate nel primo caso in ordine alfabetico mentre nel secondo in ordine crescente. Quale pensi sia più comodo da leggere?

  1. Le torte, meglio per il dessert

Uno dei grafici più utilizzati è il grafico a torta di Tableau. Ha il  vantaggio di visualizzare molte informazioni in uno spazio ridotto. Ma di fatto, è l’unico vantaggio che ha.. Gli svantaggi invece sono diversi: non sono utili per confrontare visivamente aree minimamente simili e tende a sovraccaricarsi di dimensioni, quindi risulta illeggibile. In breve, non è un tipo di visualizzazione consigliato.

  1. Evita il 3D

È molto facile scommettere sul 3D nelle tabelle di Tableau poiché a prima vista sono più accattivanti. Ma sono davvero utili al nostro scopo? La risposta è no: offrono più confusione che soluzione. L'aggiunta di prospettiva a un grafico fa sì che i valori vengano interpretati erroneamente e porta a prendere decisioni sbagliate sulla base dell'analisi errata dei dati. Sempre meglio scommettere sulla semplicità nella dashboard.

  1. Usa bene i filtri

Una delle cose da considerare prima di creare un grafico è come filtrare i dati che andremo a utilizzare. I dati che scegliamo infatti devono trasmettere un messaggio: dobbiamo essere chiari su quel messaggio prima di progettare una dashboard perché, altrimenti, possiamo finire per contraddirci. Un esempio: per parlare di riscaldamento globale, cambia molto se prendiamo un campione di 10 oppure uno di 50 anni, se vogliamo presentare la gravità della questione.

  1. Appoggiati alle immagini modificate

Una tecnica per creare maggiore impatto è ricorrere all'uso di immagini modificate: ingrandite o ridotte, ma al di fuori della loro dimensione "naturale". Queste immagini creano una differenza maggiore rispetto alle figure reali, lavorando sulla distorsione percettiva. Se cerchiamo un forte impatto visivo, sono utili, anche se bisogna sempre porre molta attenzione nel loro uso perché possono confondere.

  1. Data Ink Ratio

Quando crei un grafico, ciò che usi deve "dipingere" i dati. Il colore deve essere il più vicino possibile alle informazioni chiave e contribuire a farle risaltare; se invece si usano dei colori per lo sfondo o per gli elementi secondari, si rischia di creare confusione rendendo difficoltosa la lettura. Questo è un buon esempio di uso del colore nella grafica:

  1. Per ultimo, usa il buon senso

L'ultimo consiglio è il più importante: usare il buon senso. È bene fermarsi prima di creare una dashboard e riflettere su quale messaggio si vuole trasmettere e di quali elementi si ha bisogno. Distinguere ciò che è veramente importante da ciò che è accessorio: ridurre il grafico al minimo in modo che abbia solo i parametri chiave che danno informazioni e forniscono contesto. Ecco la sfida più importante per chi utilizza Tableau e vuole trarne vantaggio.
In LeadClic abbiamo un team di esperti Tableau che può aiutarti a implementare lo strumento nella tua azienda e rendere la visualizzazione dei dati una parte essenziale della tua strategia. Affidati a questo strumento e prendi le decisioni giuste sulla base dei dati corretti.

Guida CRM gratuita!

Tutto quello che dovete sapere sull'universo CRM e come sfruttare al massimo questo strumento per il vostro progetto. I nostri esperti ti danno le chiavi

Scarica ora
Scarica ora la nostra guida CRM